..parliamo di cucina....e affini....

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  visir il Ven 9 Mag 2008 - 22:38

... e pensare che nello stesso congelatore oggi ho trovato anche un cinghialotto.. gia cotto.... ho provato a rianimarlo scongelandolo.... ma niente.... m'è toccato friggere la polenta......... Very Happy
avatar
visir

Numero di messaggi : 267
Data d'iscrizione : 10.03.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  Ladyhawke il Lun 12 Mag 2008 - 15:35

dovrebbe seguire dei corsi di rianimazione...un pò più seri..... Cool Evil or Very Mad

_________________
veni vidi vici
avatar
Ladyhawke

Numero di messaggi : 461
Data d'iscrizione : 12.03.08
Età : 54
Località : longone

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  G@lloR il Lun 12 Mag 2008 - 17:15

Causa Internet in Tilt a Marciana per più di dieci giorni leggo solo ora...

Domanda:
Hai trovato il pallino ? Very Happy
avatar
G@lloR

Numero di messaggi : 237
Data d'iscrizione : 11.03.08
Età : 48
Località : Longone

Visualizza il profilo http://galloerre.interfree.it

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  Ladyhawke il Lun 12 Mag 2008 - 17:21

..il signor gall@r se non erro a breve ha un esame..... Cool Cool

_________________
veni vidi vici
avatar
Ladyhawke

Numero di messaggi : 461
Data d'iscrizione : 12.03.08
Età : 54
Località : longone

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  Ladyhawke il Mar 13 Mag 2008 - 23:27

torta di zucchine...




200 g di zucchine (circa 2 piccole o una grande)
50 g di scorza grattugiata di cedro (o di un limone)
200 g di farina
200 g di zucchero
120 g di olio di oliva
2 uova
una bustina di lievito
zucchero a velo e il succo di un cedro (o di un limone)

Frullate bene la scorza del cedro con lo zucchero, aggiungetevi poi le zucchine crude e lavate. Frullate il tutto, ma non troppo, non deve diventare troppo liquido. In una ciotola sbattete le uova e uniteci pian piano il composto di zucchine e l'olio. Da ultimo incorporate la farina setacciata con il lievito e mescolate ben bene, il composto sarà verdino e cremoso. Infornate a forno caldo a 180° per circa 40 minuti. Sfornare il dolce farlo raffreddare e poi fare dei buchini sulla torta che permettono alla glassa di penetrare all'interno, conferendo il sapore del limone.
per la glassa lavorare zucchero a velo e succo di cedro o limone fino ad ottere un composto omogeneo

_________________
veni vidi vici
avatar
Ladyhawke

Numero di messaggi : 461
Data d'iscrizione : 12.03.08
Età : 54
Località : longone

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  molecular il Mar 13 Mag 2008 - 23:34

Cuscus vegetariano


Ingredienti per 4 persone:

300 gr di cuscus precotto, 8 carote medie, 4 zucchine, 1 peperone verde oppure 6 peperoncini verdi dolci, 150 gr di ceci secchi, un pezzo di zucca gialla di 400 gr, 1 cucchiaino raso di paprika forte, 1 cucchiaino raso di cannella in polvere, 1 cipolla, 20 gr di burro, 5 cucchiai d'olio d'oliva, sale.
Procedimento:
Il giorno prima, mettete i ceci a bagno con acqua fredda. Il giorno dopo, lessateli per 2 ore. Mondate il peperone e tagliatelo a grossi pezzi. Sbucciate le carote e tagliatele in 3 o 4. Lavate le zucchine, eliminate le estremità e tagliatele in 3 o 4 tronchetti.
Scaldate 3 cucchiai d'olio in una pentola e fatevi appassire la cipolla affettata senza farle prendere colore. Unite la paprika e lasciate tostare per 30 secondi. Gettate quindi nella casseruola le carote e i peperoni. Lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco piuttosto basso, quindi unite i ceci scolati e bagnate con 1 litro di acqua. Salate leggermente e lasciate cuocere per 30 minuti.
Fate dorare la zucca tagliata a cubi nell'olio rimasto in una padella a fuoco alto e unitela alle altre verdure. Unite infine le zucchine e prolungate la cottura di altri 20 minuti. Nel frattempo, scaldate il cuscus seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. Quando il cuscus è pronto, versatelo in un grande piatto da portata e irroratelo con un mestolo del liquido di cottura delle verdure. Unite il burro e la cannella e mescolate bene. Versate le verdure in centro e servite subito

_________________
siamo ignoranti ma l'educazione c'e l'hanno imparata!!!!!! ( Fero )
avatar
molecular

Numero di messaggi : 216
Data d'iscrizione : 10.03.08
Età : 40
Località : quà e là

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  Ladyhawke il Mar 13 Mag 2008 - 23:49

I love you I love you I love you

_________________
veni vidi vici
avatar
Ladyhawke

Numero di messaggi : 461
Data d'iscrizione : 12.03.08
Età : 54
Località : longone

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  molecular il Mer 14 Mag 2008 - 0:22

GNOCCHI MOLECOLARI ALLA ZUCCA

Ingredienti per 2 persone:
100 gr di purea di zucca
15 gr di amido di riso
15 gr di fecola di patate
40 gr di mascarpone
sale
Procedura:
Aggiungete gli amidi alla purea di sedano rapa, ottenuta cuocendolo in acqua in un sacchetto da sottovuoto e frullandolo. Portate il composto a circa 65 °C per ottenere la gelificazione degli amidi. Far scendere la temperatura a 40 °C e unire il mascarpone. Formare degli gnocchi e sobbollirli in acqua salata per 3 minuti. Conditeli a piacimento, noi vi suggeriamo con una crema di piselli e per essere più chic... un cucchiaio di caviale.

La stessa procedura può essere seguita se si vogliono preparare gnocchi al sedano rapa, alla barbabietola o alle verdure che più vi piacciono.
Un'idea sfiziosa è di mescolare, in un unico piatto, questi tre tipi di gnocchi diversi per realizzare gli gnocchi tricolore.

_________________
siamo ignoranti ma l'educazione c'e l'hanno imparata!!!!!! ( Fero )
avatar
molecular

Numero di messaggi : 216
Data d'iscrizione : 10.03.08
Età : 40
Località : quà e là

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  molecular il Gio 29 Mag 2008 - 20:59

La lepre in dolceforte
Ingredienti per 4 persone:
Mezza lepre che dovrà essere frollata per 4 giorni (circa 1,5 kg)
30 gr. di prosciutto crudo grasso
30 gr. di cioccolato fondente grattugiato
30 gr. di pinoli
25 gr. di arancia e cedro canditi
2 cucchiai di zucchero
50 gr. di uva sultanina
Farina
Mezza cipolla rossa
Mezza carota
2 gambi di sedano
1 cucchiaino di prezzemolo tritato
1 bicchiere di aceto di vino rosso
Sale
Pepe nero
Olio extravergine d’oliva
Procedimento:
Preparate innanzitutto la lepre avendo cura di tagliarla in piccoli pezzi e mettendola a marinare per una notte in una ciotola coperta di vino rosso e sale. Prima di cucinare i pezzetti di lepre, sciacquateli e fateli cuocere per 10 minuti in una casseruola senz’acqua con un coperchio per far fuoriuscire tutto il liquido assorbito durante la marinatura. A questo punto potete iniziare a preparare un trito con le vostre verdurine e potrete rosolare la lepre con il battuto in una casseruola con un generoso fondo d’olio.
Una volta rosolati, prendete i bocconcini di lepre e scolateli dall’unto ed aggiungete un pizzico di farina ed aggiungete via via dell’acqua per far cuocere la lepre a fuoco lento.
Preparate intanto il dolceforte mettendo in un bicchiere l’uvetta, i pinoli, la cioccolata, i canditi, lo zucchero e l’aceto. A fine cottura, quando la lepre vi sembra quasi pronta, versate il bicchiere e fate bollire il condimento fino a che non sarà incorporato nel seghino e nei pezzetti di carne. Servite caldo e gustate!

_________________
siamo ignoranti ma l'educazione c'e l'hanno imparata!!!!!! ( Fero )
avatar
molecular

Numero di messaggi : 216
Data d'iscrizione : 10.03.08
Età : 40
Località : quà e là

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  G@lloR il Gio 5 Giu 2008 - 15:23

INSALATA DI RISO ALLA GRECA
(dosi per 6 persone)

360 gr. riso basmati, 240 gr. feta, 300 gr. polpa di pomodoro, 240 gr. yogurt greco,
una cipolla grossa, olive kalamata, basilico, aglio,
olio extravergine d¹oliva, sale, pepe q.b.

Fate lessare il riso in abbondante acqua salata, scolatelo al dente,
raffreddatelo e mescolatelo con dadini di feta e di pomodoro,
anelli di cipolla, una manciata di olive.
Condite con una salsina preparata con lo yogurt, circa 80 gr. di olio,
sale, pepe, un trito di aglio e basilico.
Servite a freddo
avatar
G@lloR

Numero di messaggi : 237
Data d'iscrizione : 11.03.08
Età : 48
Località : Longone

Visualizza il profilo http://galloerre.interfree.it

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  molecular il Ven 6 Giu 2008 - 2:45

Tagliolini Seppie e Zucchine
Ingredienti :
Per 4 pesone
500 g. di Tagliolini all’uovo
4 Seppie
4 Zucchine
1 Carota
3 Pomodori Sanmarzano sodi e ben maturi
2 Spicchi d’aglio
Prezzemolo
Timo fresco
Un peperoncino
Sale e Pepe macinato fresco
Olio di oliva extravergine
Preparazione :
Pulite e lavate le zucchine e la carota, dovrete quindi tagliarle a listarelle sottili in senso longitudinale ottenendo delle sottilissime listarelle,. Provate con un pelapatate, alle zucchine unite il timo per fare aromatizzare prima della cottura.< br> Mettete sul fuoco vivo una grande padella con l’olio che ne copra il fondo, mettete gli spicchi d’aglio leggermente schiacciati ma senza sbucciarli, appena l’olio è ben caldo versatevi le carote, un ciuffo di prezzemolo e fate cuocere per 10 minuti.
Intanto pulite e tagliate le seppie striscioline sottili, quindi unitele alle carote. Adesso mettete in padella anche le zucchine, fate cuocere a fuoco moderato, regolate il sale e mettete una buona macinata di pepe.
Tagliate i pomodori anch’essi a striscioline sottili, fategli posto nella padella e fateli cuocere per qualche minuto.
Intanto l’acqua è pronta per buttare la pasta, cuocete i tagliolini al dente, buttateli in padella per farli saltare giusto un minutino aggiungendo anche un mestolo di acqua di cottura della pasta per regolare l’umidità.
Servire subito.

_________________
siamo ignoranti ma l'educazione c'e l'hanno imparata!!!!!! ( Fero )
avatar
molecular

Numero di messaggi : 216
Data d'iscrizione : 10.03.08
Età : 40
Località : quà e là

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  G@lloR il Ven 6 Giu 2008 - 15:14

Dalla tradizione siciliana una ricetta semplice e saporita. PASTA ALLA NORMA

Ingredienti per 4 persone:
# 360 gr. di penne rigate o maccheroni
# 600 gr. di pomodori perini (quelli per fare la salsa)
# 1 grossa melanzana
# ricotta salata da grattuggiare (non troppo stagionata)
# basilico
# 1 spicchio d'aglio
# olio extra vergine di oliva


Preparazione:
Tagliate la melanzana a fette spesse 1 cm e disponetele a strati in uno scolapasta con un po' di sale. Lasciatele per un'ora, con un peso sopra, a spurgare l'acqua di vegetazione.

Preparate la salsa passando i pomodori nel passatutto. Dopodiché mettete l'aglio in una casseruola con un po' d'olio d'oliva extravergine e lasciatelo imbiondire. Aggiungete la passata di pomodoro, qualche foglia di basilico, un po' di sale e lasciate cuocere per circa 15 minuti.

Friggete le fette di melanzane in abbondante olio e poi asciugate l'olio in eccesso con della carta assorbente.
Tenete 4 fette intere per decorare i piatti, le altre tagliatele a listarelle e passatele nella casseruola della salsa di pomodoro.

A questo punto mettete a cuocere la pasta, una volta cotta scolatela e ripassatela per pochi secondi nella casseruole della salsa.
Versate la pasta nei piatti, mettete sopra la fetta di melanzana intera e spolverate con abbondante ricotta salata grattuggiata.

Il sommelier suggerisce:
Possiamo abbinare un bianco poco strutturato per non coprire la semplicità del piatto e la delicatezza delle melanzane, abbastanza fresco per contrastare l'untuosità delle melanzane, ma con una giusta morbidezza che renderà armonica la presenza della salsa di pomodoro.
I vitigni che possiedono queste caratteristiche sono lo chardonnay e il cataratto, giovani e possibilmente senza passaggio in legno.
avatar
G@lloR

Numero di messaggi : 237
Data d'iscrizione : 11.03.08
Età : 48
Località : Longone

Visualizza il profilo http://galloerre.interfree.it

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  molecular il Lun 30 Giu 2008 - 23:20

e lunedi, la settimana e iniziata, e i clienti son sempre piu affamati........ che vitaccia la mia.... Very Happy Very Happy
cmq il piatto di sta sera che ha avuto maggior consenso sono stete le semplicissime
mezze-penne all'arrabbiata......

INGREDIENTI:
(dosi per 4 persone)
400 gr. di nezze-penne, 1 spicchio d'aglio, 500 gr. di pomodori pelati, peperoncino,
un ciuffo di basilico, 1/2 bicchiere di olio di oliva, sale e pepe
PROCEDIMENTO:
Rosolare l'aglio con l'olio in una padella.
Aggiungere i pomodori tagliati a pezzetti con il loro succo.
Salare, pepare e unire il peperoncino.
Far sobbollire per 5 minuti.
Cuocete la pasta in abbondanta acqua salata, scolarla al dente e versarla in un piatto di portata.
Condirla con la salsa di pomodoro, spolverando con abbondante basilico tritato

_________________
siamo ignoranti ma l'educazione c'e l'hanno imparata!!!!!! ( Fero )
avatar
molecular

Numero di messaggi : 216
Data d'iscrizione : 10.03.08
Età : 40
Località : quà e là

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  visir il Ven 18 Lug 2008 - 21:16

..ma secondo voi, si può rovinare un fantastico ossobuco con della buccia di limone?
... solo Mol.... Evil or Very Mad Evil or Very Mad

avatar
visir

Numero di messaggi : 267
Data d'iscrizione : 10.03.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: ..parliamo di cucina....e affini....

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum